Parigi pensa al pedaggio sul Peripherique

 

Problemi di inquinamento, di traffico e di entrate?
Parigi, come altre capitali europee cercano di correre al riparo, facendo pagare una tassa di ingresso al centro o una tassa di percorrenza delle strade più trafficate.
Lo scopo è duplice: diminuire l’ inquinamento prodotto dai gas di scarico dei mezzi, diminuendo il traffico e aumentare le entrate.
L’ultima notizia in proposito arriva da Parigi, dove il consiglio comunale sta definendo un provvedimento in base al quale i camion dovranno pagare un pedaggio per poter percorrere i 35 chilometri del «Peripherique» , l’essenziale anello che circonda quasi tutto il territorio comunale della capitale francese e che quotidianamente fa muovere (a volte con estenuanti “code”) milioni di veicoli.
L’appuntamento previsto è per fine mese, quando il Consiglio di Parigi voterà la norma. Dopo di che ci saranno tre mesi di fase di avvio senza oneri e quindi dal primo gennaio il sistema sarà pienamente funzionante. La tariffa media prevista è di 0,13 euro a chilometro, ma questo valore potrà variare anche fortemente a seconda del tipo e delle dimensioni del mezzo. A essere interessati sono gli autocarri oltre le 3,5 tonnellate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *